Jovan Vulic

Nato a Beji, (Jugoslavia) l’ 8 gennaio 1951.

Fin da giovanissimo si impone al pubblico vincendo importanti premi di pittura. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Belgrado e in seguito si trasferisce in Italia, a Venezia e a Roma, dove studia con Montanarini, Gentilizi e Fazzini. L’arte diviene presto la sua unica ragione e fonte di vita.
È attento alle novità che l’evoluzione dell’arte propone, e coltiva una personale visione del mondo. Dal 1990 collabora con Spazio Arte La Maddalena di A. Boemi. In Italia ha tenuto numerose mostre personali con particolari consensi di pubblico e di critica. Molto richiesta la sua grafica, in particolare le figure e le composizioni.
Umiltà e un’attenta introspezione psicologica sono espresse nelle sue opere, di indiscussa valenza e contemporanea attualità. Vulic è artista di estremo rigore segnico-cromatico: le sue prime opere rivelano l’influsso slavo nei tratti e nei colori, mentre il primo periodo romano si caratterizza per una nuova luce nei paesaggi dove il particolare quasi rasenta una naturale vena naif. Con assoluta proprietà di linguaggio e finezza di stile, Vulic propone etica ed estetica, pensiero e sentimento attraverso attraverso un’inconsueta sensibilità spirituale che costituisce la forza di ogni sua immagine.

SCOPRI LA GRAFICA D’AUTORE DI JOVAN VULIC SU ADELART.IT